TERMINI E CONDIZIONI

La Sister’s House di Iannucci Gabriella (di seguito definita ente), con sede in Brescia, Corso Matteotti n. 24 ha stipulato un accordo con l’agenzia La Bella Italia (di seguito definita agenzia) con sede in Blomsterkroken 42 A, 1344, Haslum, in ordine all’uso dell’ immobile sito in Bornato (BS), via Vittorio Emanuele III n. 13 da parte di terzi reperiti dalla seconda attraverso la sottoscrizione di specifici contratti (di seguito definiti terzi).

Il complesso immobiliare oggetto del presente regolamento si compone di un fabbricato di n……. stanze, cucina, salotto, portico, n……. bagni, depandance con servizi, piscina e parco ed osserva i seguenti punti del regolamento d’uso.

1) I terzi possessori del voucher rilasciato loro dall’agenzia avranno in uso l’intero complesso immobiliare per i periodi concordati e verranno immessi nel possesso attraverso la consegna delle chiavi da parte di un incaricato dell’ente. Il check in, in particolare, dovrà essere effettuato dalle ore 16,00 alle ore 19,00.

In caso di ritardo verrà applicata una penale di € 50,00.

Il check in verrà comunque chiuso dopo le ore 23,00.

Il check out dovrà essere completato entro le 10,00 a.m. del giorno della partenza.

Nel corso del check out verranno riconsegnate le chiavi nella mani dell’incaricato dell’ente, verrà ispezionato il complesso immobiliare e, in caso di accertati danni, verrà trattenuta la corrispondente parte di deposito cauzionale e restituita la restante.

Nel caso in cui, invece, il danno dovesse superare l’importo del deposito cauzionale, i terzi dovranno versare la differenza tra il danno ed il deposito stesso.

Al fine di poter meglio valutare l’entità dei danni provocati dai terzi, questi si impegnano a segnalarli tempestivamente alla ditta o al suo incaricato.

2) I terzi, una volta presa visione dello stato dei luoghi, dichiareranno, con la formula “visto e piaciuto”, che l’immobile e le sue pertinenze sono in buono stato di conservazione e soddisfano le aspettative e gli standard promessi dall’agenzia e dall’ente, ovvero, in caso contrario, evidenzieranno eventuali carenze.

3) I terzi, con la sottoscrizione del presente regolamento, ne accettano integralmente le condizioni e si impegnano a rispettarle fedelmente, anche ai sensi dell’art. 1381 cc, ovvero per sé e per i propri familiari ed ospiti che dovessero occupare, anche occasionalmente, l’immobile in oggetto e le sue pertinenze.

4) I terzi, contestualmente alla consegna delle chiavi del complesso immobiliare da parte dell’incaricato dell’ente, verseranno una caparra di € 1.000,00 in contanti nelle mani dell’incaricato dell’ente. Tale caparra verrà restituita in occasione del check out, al netto del controvalore degli eventuali danni arrecati al compendio immobiliare concesso in uso o ai suoi arredi e pertinenze.

5) L’ente si assume ex lege la responsabilità dei danni cagionati a terzi dalle opere murarie, dagli impianti elettrici e dalle tubature e dichiara che il complesso immobiliare è conforme alle normative vigenti al momento della sottoscrizione del presente regolamento.

6) I terzi sottoscrittori del presente regolamento, saranno responsabili ex artt. 1381 e 2051 cc dei danni cagionati all’immobile, alle sue pertinenze ed ai suoi arredi o comunque ai beni mobili ivi presenti, anche di proprietà di terzi, nonché delle lesioni cagionate a sé o a terzi a causa del mancato rispetto del presente regolamento ovvero per imperizia, negligenza o imprudenza, loro o dei loro familiari o ospiti, nell’utilizzo del complesso immobiliare.

7) I terzi, in particolare, si impegnano a chiudere le porte esterne, le finestre ed il portone fronte strada ogni volta che il complesso immobiliare verrà lasciato incustodito e, comunque, dopo le 22,00 di ogni giorno e si assumono, comunque, il rischio di furti o smarrimenti di denaro o oggetti di loro proprietà.

8) I terzi si impegnano a rispettare il regolamento locale previsto dal comune di Bornato circa la raccolta differenziata dei rifiuti, come da apposite istruzioni esposte nella cucina del complesso immobiliare. In caso di mancato rispetto del regolamento comunale sulla raccolta differenziata dei rifiuti verrà applicata dall’ente una sanzione di € 100,00 a settimana a carico dei terzi, oltre ad i costi vivi sostenuti per la disinfestazione da insetti o animali che si dovessero riprodurre a causa del non corretto smaltimento dei rifiuti;

9) I terzi, quanto all’uso della piscina, si impegnano:

– ad utilizzarla con prudenza, adoperandosi affinché così facciano anche i terzi, ed in particolare i minorenni, delegando se necessario un altro adulto capace di nuotare;

– a controllare, alla fine di ciascuna giornata, che non vi siano nell’acqua della piscina sostanze organiche o inquinanti e, in caso positivo, ad asportarle senza esitazione;

– a coprirla con l’apposito sistema di chiusura quando non sia possibile effettuare la sorveglianza di cui sopra;

– a non tuffarsi direttamente dal bordo, ed a non correre lungo il bordo della piscina, accertandosi che così facciano anche i terzi;

– a fare la doccia prima di immergersi in piscina ed a vigilare affinché questo avvenga anche da parte di terzi;

– a non mangiare e bere in piscina, a non lasciare nella stessa rifiuti alimentari, a non fumare e masticare chewing-gum in piscina, a non entrare in piscina con vestiti o scarpe, a non portare in piscina oggetti di vetro, a non introdurre animali in piscina ed a vigilare affinché tutto questo avvenga anche da parte di terzi.